A Bari il10 ottobre “Torneo dell’inclusione” organizzato dagli studenti della Cooperativa Terra Nostra

Una giornata di sport organizzata dalla Cooperativa Terra Nostra per parlare di inclusione sociale e diritto allo studio dei migranti e dei rifugiati che sono in Puglia.

Sabato 10 ottobre, nello spazio aperto accanto alla chiesa del Redentore, al quartiere Libertà, si è svolto il “Torneo dell’inclusione”, un quadrangolare di calcetto organizzato dai ragazzi di Terra Nostra in cui si sono sfidati l’Associazione studenti stranieri dell’Università di Bari, Firdeus, Cooperativa Terra Nostra, e United Africa (squadra mista formata da ragazzi africani che vivono a Bari).

Dopo le partire, i membri dell’associazione hanno fatto un bilancio del loro progetto “Education First”, vincitore quest’anno del bando PartecipAzione, di Intersos e Unhcr, grazie al quale, a partire da giugno, sono riusciti ad aiutare tanti giovani rifugiati e richiedenti asilo che vivono in Puglia nella convalida dei titoli di studi presi nei propri paesi di origine e nell’iscrizione all’Università di Bari con l’ottenimento delle borse di studio.