PARTECIPAZIONE 2020: CYGNUS, NASCERA’ A ROMA LA SARTORIA SOCIALE DELLE DONNE

Il progetto dell’ associazione prevede la creazione di una sartoria nel centro Intersos24, una struttura che ospita donne migranti e rifugiate e minori non accompagnati in transito.

 

Cygnus è il nome di una costellazione: come gli astri si legano per formare una costellazione così le donne puntando sulle proprie diversità possono unirsi in una rete e condividere percorsi.

Questa associazione appena nata è tra quelle selezionate per la nuova edizione di PartecipAzione.  A farne parte sette donne provenienti da paesi diversi e con una storia molto diversa una dall’altra.

Leandre viene dallo Zimbawe, è in Italia da due anni. Andee Cristiane, congolese, vive da trentacinque anni in Italia con suo marito italiano e con i suoi figli. Caroline è argentina e studia a Roma all’Università. Hanan è laureata in Economia, è arrivata da 25 anni in Italia dall’Egitto e sta studiando da mediatrice culturale. Yasmine e Yara sono siriane e sono arrivate a Roma circa quattro anni fa con i corridoi umanitari, ora sono mediatrici culturali. Pritty, bengalese,  ha 21 anni è in Italia da un anno.

Il loro scopo è quello di aiutare altre donne vulnerabili, rifugiate e migranti, a inserirsi nella comunità e ad accrescere le loro competenze per entrare nel mercato del lavoro. Il progetto che stanno implementando -e con il quale sono state scelte per PartecipAzione – porterà a settembre alla realizzazione di una sartoria sociale nella sede di Intersos24, la struttura che a Torre Spaccata, nella periferia romana, accoglie donne straniere e minori non accompagnati in transito. A breve partiranno i corsi di formazione in gestione di impresa, e-commerce, realizzazione di una collezione di moda e sartoria – finanziati da Diaconia Valdese – a cui partecipano sia le donne dell’associazione che altre donne coinvolte nel progetto.

Eccole qui alcune donne di Cygnus che si presentano.